Psicoterapeuta - Olga Solmi reloaded

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lo psicoterapeuta è il professionista Psicologo, o anche medico, che ha conseguito una specifica formazione professionale di durata almeno quadriennale, presso scuole pubbliche o private riconosciute. L'abilitazione all'esercizio della psicoterapia avviene ai sensi dell'art. 3 della Legge 18 febbraio 1989 n. 56. Tuttavia, in fase di prima applicazione della Legge è avvenuta anche ai sensi dell'art. 35 della medesima.

Quindi lo Psicologo abilitato all'esercizio della Psicoterapia è in possesso di una specifica Specializzazione in Psicoterapia, in quanto tale formazione consente l'acquisizione di metodologie per il trattamento delle patologie in ambito psicologico: negli anni sono stati sviluppati al riguardo diversi orientamenti teorici e di intervento che utilizzano strumenti di cura in parte differenziati per affrontare i diversi disturbi nella loro specificità.

La Legge 56/89 regola l’esercizio della professione Psicoterapeuta, con l’art. 3:
L'esercizio dell'attività psicoterapeutica è subordinato ad una specifica formazione professionale, da acquisirsi, dopo il conseguimento della laurea in psicologia o in medicina e chirurgia, mediante corsi di specializzazione almeno quadriennali che prevedano adeguata formazione e addestramento in psicoterapia, attivati ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 10 marzo 1982, n. 162, presso scuole di specializzazione universitaria o presso istituti a tal fine riconosciuti con le procedure di cui all'articolo 3 del citato decreto del Presidente della Repubblica. 2. Agli psicoterapeuti non medici è vietato ogni intervento di competenza esclusiva della professione medica. 3. Previo consenso del paziente, lo psicoterapeuta e il medico curante sono tenuti alla reciproca informazione.

Per esercitare la professione di psicoterapeuta è obbligatorio essere iscritti all'Albo professionale degli Psicologi o dei Medici.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu